La tradizionale processione dei Santi Patroni di Pulsano, si svolge la sera dell'8 settembre.
Alla processione partecipano le due Confraternite della città che portano a spalla le statue, i gruppi parrocchiali, e una gran folla di fedeli provenienti anche dai paesi vicini.

San Trifone nacque a Lampsaco, in Frigia (attuale Turchia nord-occidentale), nel 232 da genitori cristiani. Il suo martirio risale al tempo della persecuzione di Decio (249-251).

Secondo la tradizione orientale, Trifone fu arrestato e torturato per non aver obbedito all’editto imperiale che prescriveva di onorare gli dèi pagani. subì il martirio per decapitazione a Nicea (in Asia Minore) all’età di diciotto anni, il 2 febbraio del 250.

Dai racconti agiografici che ci sono pervenuti, di cui il documento più antico risale all’VIII secolo, Trifone viene presentato come un giovane pastore di oche, capace di operare guarigioni ed esorcismi.

S. Trifone era tenuto in grande considerazione dai contadini greci per la salvaguardia delle coltivazioni dalle invasioni di cavallette, dalle infestazioni di rettili, insetti e altre specie di animali nocivi. Probabilmente questa tradizione si è poi propagata anche nel Meridione, dove tra il Cinquecento e gli inizi del Novecento si sono moltiplicati i luoghi dove, in seguito a invasioni di cavallette, si sono votate alla protezione del santo.